thumbnail Ciao,

Il Ds giallorosso sfodera l'orgoglio in vista della stracittadina in programma domenica prossima: "E' una fede che viene trasmessa in famiglia, da padre in figlio".

Chissà cosa ne penserà quel Claudio Lotito che ha voluto far iscrivere sulla maglia della Lazio la scritta "La prima squadra della Capitale". Fatto sta che Walter Sabatini non è esattamente d'accordo con questa definizione, anche se il Direttore Sportivo della Roma non parla di data di fondazione ma di appartenenza all'Urbe.

"Roma è dei romanisti - sentenzia il braccio destro di Baldini, intervenendo alla presentazione di un libro - Una fede che viene trasmessa in famiglia, da padre in figlio. I laziali sono meno numerosi e soffrono di una sorta di complesso nei confronti della Roma...".

Le parole, riportate dal 'Corriere dello Sport', riaprono il lungo libro della supremazia cittadina, riscaldando il clima in vista dell'attesissimo Derby in programma proprio domenica prossima. Da qua ad allora sicuramente Lotito - già impegnato nelle scorse ore a 'dibattere' con Pallotta, che lo ha definito "divertente" - chiarirà il concetto dal punto di vista dell'Aquila, fondata prima dei 'cugini' il 9 gennaio del 1900...

Sullo stesso argomento