thumbnail Ciao,

Con 79 goal segnati l'uruguayano ha superato Savoldi diventando il sesto miglior marcatore della storia del Napoli. Adesso, a 115, c'è da raggiungere il grande Diego...

Il 'Napoli B' funziona malissimo ed a 13 minuti dalla fine è sotto al San Paolo 1-2 col Dnipro. Cavani aveva già firmato il goal del momentaneo vantaggio, ma mica può fare tutte cose da solo...o forse sì? La risposta sta tutta nel quarto d'ora successivo: il Matador si prende sulle spalle il Vesuvio, ne fa altri e tre e serve il poker che affonda i malcapitati ucraini, rimasti a guardare lo strapotere di Edinson.

Tredici goal in tredici partite stagionali: 7 in campionato, 5 in Europa League ed una in Supercoppa. Il primo poker da quando è in Italia lo fa salire a quota 79 goal e scavalcare Savoldi nella classifica dei migliori marcatori della storia del Napoli.

Diciassette reti più sù, come evidenzia il 'Corriere dello Sport', c'è Careca. Ma al primo posto c'è lui, l'inarrivabile, 'El Pibe de Oro', Diego Armando Maradona. I suoi 115 goal sembravano impossibili da pareggiare e tantomeno da superare. Con il Matador, però, la storia azzurra può essere riscritta.

"Piano piano lo vado a riprendere...", ha risposto Cavani nel post partita alla domanda sul record di Diego. Un obiettivo che, di questo passo, potrebbe realizzarsi nel più breve tempo possibile. Col Dnipro ha vinto la partita da solo, ma lui ci tiene a dividere i suoi enormi meriti coi compagni. Perchè il suo lavoro consiste 'solamente' nel depositare in fondo alla rete il pallone.

Lo stesso pallone che ieri, avendo fatto più che una tripletta, si è portato di diritto a casa. Anche se, secondo l'amico Hamsik, il Matador poteva portarsi via un ulteriore souvenir: "Con questo poker Edi può portarsi a casa non solo il pallone, ma anche la porta: è un incredibile".

Sullo stesso argomento