thumbnail Ciao,

"L'illecito ascritto a Bertani si è pacificamente consumato nel periodo in cui egli era un tesserato del Novara e non anche della Sampdoria". Cosi si legge nel sito blucerchiato.

Fine di un incubo. Per la Sampdoria è stata scritta la parola fine sulla vicenda che aveva portato alla multa per responsabilità oggettiva a causa delle violazioni del giocatore Cristian Bertani; deferimento del Procuratore Federale dell'8 maggio 2012.

La società blucerchiata ne ha dato notizia attraverso il sito ufficiale comunicando come “l'illecito ascritto al Bertani si è pacificamente consumato nel periodo in cui egli era un tesserato del Novara e non anche della Sampdoria”.

Ragion per cui, si legge ancora nel comunicato ufficiale: “La sua mancata partecipazione all'associazione finalizzata alla commissione di illeciti sportivi, d'altro canto, esclude che gli illeciti commessi possano essersi consumati anche nel periodo, successivo, in cui il Bertani è stato tesserato dalla Sampdoria”. Cosi ha precisato il club blucerchiato.

Sullo stesso argomento