thumbnail Ciao,

Il terzino del Watford ha deciso un derby nel 2009: "E’ stato il goal più emozionante, che bello segnare la rete decisiva nel derby. Solo chi vive a Roma può capire".

Manca poco al derby di Roma, uno dei più attesi degli ultimi anni. Roma e Lazio pronte a darsi battaglia come al solito. Come quando Marco Cassetti, ex terzino giallorosso attualmente al Watford, mise a segno, nel 2009, un goal decisivo.

"E’ stato il goal più emozionante, che bello segnare la rete decisiva nel derby. Solo chi vive a Roma può capire" le parole dell'esterno a 'Radio Manà Sport'. "Non sapevo come esultare, volevo fare tante cose, correre sotto la curva poi ho visto i cartelloni e mi sono detto: 'Meglio fermarmi prima'.

Un goal che ha scatenato una gioia incredibile per l'ex Lecce (dove venne allenato dallo stesso Znedek Zeman): "Durante i sei anni nella capitale mi sono sempre chiesto le emozioni che avrei provato in caso di rete nel derby, beh sono indescrivibili”.

Impossibile non rimpensare anche allo Scudetto perso con Ranieri: "Vorrei dire ancora un sacco di parolacce. A ripensarci mi piange il cuore. Avevamo fatto una rincorsa straordinaria. Provo ancora tanto rammarico, il primo tempo poteva finire 5 a 0, ma due disattenzioni ci sono costate care, perdere lo scudetto così è stato drammatico".

"Una vittoria potrebbe regalare fiducia ai giallorossi. De Rossi? Credo sia ansioso, lui che tiene alla Roma e a Roma. Sicuramente non è contento se non riesce a dare quello che vorrebbe.  E’ il primo innamorato di questa squadra.Ha qualcosa di diverso rispetto agli altri".

Sullo stesso argomento