thumbnail Ciao,

Due goal nella massima serie per l'attaccante rossoblù: "Il mio sogno è sempre stato quello di diventare un giocatore della Serie A con questa maglia, la mia terra".

Tra i più osannati, a Cagliari, c'è lui. Marco Sau, tornato alla base dopo le fortunatissime annate con Foggia e Juve Stabia, sta trovando spazio nel turnover rossoblù. Tra una panchina e una partenza da titolare sono due le reti segnate in Serie A fin ora.

"Sono sempre stato legato al Cagliari. E’ fantastico far parte di questa squadra, un'occasione importante per me" afferma il classe 1987 sentito dal sito ufficiale della Lega Serie A. "Il mio sogno è sempre stato quello di diventare un giocatore della Serie A con questa maglia perchè vengo da questa terra".

E' stato Znedek Zeman a trasformarlo in bomber: "E' l'unico che insegna come si gioca il vero calcio e la stagione sotto la sua guida è stata molto positiva per me. Studia davvero tutto ai minimi dettagli, e finchè non esegui perfettamente ciò che vuole devi continuare ad allenarti. Ti fa lavorare tanto e duramente."

"Il mio obiettivo attuale è quello di trovare un posto fisso da titolare" ha continuato il giocatore di Sorgono. "Io voglio fare tutto quello di cui sono capace e che posso fare, poi tocca agli altri dire se va bene o no. Sarebbe bello per vestire la maglia Italia un giorno. E’ l’aspirazione di qualunque giocatore."
 

Sullo stesso argomento