thumbnail Ciao,

Il doppio ex di Lazio e Milan, Massimo Oddo, ha quest'oggi analizzato la partita che si disputerà sabato sera allo stadio Olimpico. Due belle squadre con grandi individualità.

Dopo una carriera vissuta in giro per l'Italia e per l'Europa, Massimo Oddo, ex terzino destro campione del mondo nel 2006, ha deciso lo scorso giugno di appendere gli scarpini al chiodo per dedicarsi al lavoro per l'Assocalciatori, preparando anche un possibile futuro da allenatore. Oddo sarà certamente osservatore interessato di Lazio-Milan, data l'esperienza vissuta con entrambe le maglie nel corso della importante carriera.

Ai microfoni di 'Radio Incontro', Oddo, ha parlato del momento delle due squadre, cercando di focalizzarsi sul big match dell'Olimpico: "Si affrontano due grandi squadre, il Milan è in difficoltà, mentre la Lazio viaggia a vele spiegate verso un'ottima classifica; in campo scenderanno due tra le migliori compagini del campionato e credo che sarà una partita aperta ad ogni risultato".

Sulle individualità vantate dalle due squadre, l'ex giocatore del Lecce, ha così detto la sua: "Guardando il campo, El Shaarawy sta crescendo molto a livello di prestazioni. Klose è una garanzia da anni, ed anche Hernanes e Boateng sono ottimi calciatori, sarà una bella sfida. Lulic mi ha fatto un'ottima impressione, soprattutto quest'anno, perchè ha finalmente trovato il suo ruolo, molto adatto alle sue caratteristiche".

"Il Milan sta attraversando un momento difficile avendo perso giocatori di grande valore in campo e nello spogliatoio, ma adesso, proprio come nella vita, dovrà ripartire e voltare pagina. Ha solo bisogno di tempo per far maturare tutti i giovani in rosa. I biancazzurri stanno invece confermando ciò che di buono avevano dimostrato nella passata stagione. In questo campionato - ha concluso Oddo - la Lazio è subito alla spalle delle grandi contendenti al titolo"

Sullo stesso argomento