thumbnail Ciao,

L'allenatore spagnolo è la priorità per la prossima stagione. Secondo 'Tuttosport', Berlusconi gli affiderebbe una squadra ringiovanita: da Strootman a Isco, ma non solo...

Il sogno, in casa Milan, ha un nome e un cognome. Ma non è un giocatore. Pep Guardiola è nei sogni di Berlusconi per la prossima stagione, quando probabilmente si consumerà il divorzio da Max Allegri. E allora in casa rossonera si punta ad affidargli una squadra giovane e fresca. Aspetto, quello dei ragazzini da svezzare, in cui l'ex allenatore del Barcellona è un mago.

I nomi non mancano. E 'Tuttosport' si premura di offrire una carrellata dei possibili obiettivi milanisti in vista dell'estate 2013. Come Kevin Strootman, centrocampista mancino del PSV Eindhoven: l'interesse del Milan c'è, come aveva già confermato l'agente del giocatore qualche tempo fa. Ma l'olandese non è certo l'unico nome nella lista del club di via Turati.

C'è anche il connazionale, e compagno di club, Jetro Willems, 18 anni, titolare con l'Olanda a Euro 2012. Sul taccuino anche Isco e Fabrice Olinga, entrambi di quel Malaga che il Milan affronterà in Champions League tra 10 giorni. Poi la rivelazione sampdoriana Obiang e, per la difesa, i 'soliti' Yanga Mbiwa e Dedé e il tedesco Hummels, del Borussia Dortmund.

In realtà Guardiola, qualora sposasse il progetto rossonero, molti giovani se li ritroverebbe già in casa. Pato non può certo essere considerato vecchio, e poi ci sono De Sciglio ed El Shaarawy, attuali titolari con Allegri. E per la porta, il dopo Abbiati è il brasiliano Gabriel. Un Milan che punterà sulla linea verde, insomma. E per farlo vuole affidarsi alle mani sagge di chi coi giovani ci sa lavorare.

Sullo stesso argomento