thumbnail Ciao,

Secondo Tacconi la Serie A è molto povera adesso: "Se il Napoli si è avvicinato alla Juve è perchè sono peggiorate le milanesi. La Serie A è messa male".

Sono le due squadre favorite nella corsa al titolo e, alla ripresa del campionato, si sfideranno in una gara attesissima allo Juventus Stadium. Juventus e Napoli, le due capoliste della Serie A, si incontreranno nuovamente dopo le polemiche successive alla finale di Supercoppa Italiana.

Stefano Tacconi, intervistato ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ha così anticipato i temi della sfida: "Il fatto che siano prime in classifica dopo sette giornate non mi sorprende, in Serie A c'è poca roba. Milan, Inter e Roma partite male, il fatto che siano venute fuori Napoli e Lazio vuol dire che il nostro campionato non è messo bene. Chi è favorita? La Juve, il Napoli ha grandi individualità me è meno squadra, i bianconeri sono più amalgamati".

L'ex portiere della Juventus non ha lesinato critiche a Mazzarri: "Mazzarri è presuntuoso come lo erano Maifredi e Sacchi, rientra nella categoria di coloro che non sbagliano nulla, sono sempre gli arbitri o la squadra a commettere errori. Io gli allenatori presuntuosi li ho fatti fuori tutti ai tempi della Juve e Mazzarri, che è un buon tecnico, deve imparare a star zitto ogni tanto. Se il Napoli mi preoccupa? No, non è certo la partita del secolo come alcuni dicono".

Secondo Tacconi la Serie A è molto povera adesso: "Se il Napoli si è avvicinato alla Juve è perchè sono peggiorate le milanesi. Il nostro è un campionato mediocre, abbiamo pochissimi giocatori forti".

Sullo stesso argomento