thumbnail Ciao,

Nel caso in cui Allegri dovesse fallire, il ruolo di traghettatore fino a fine stagione dovrebbe toccare a Mauro Tassotti, per il futuro si sogna Guardiola.

Quello che sta vivendo Allegri è certamente il momento più difficile da quando è alla guada del Milan. I risultati non arrivano, il gioco latita e la classifica dice che, ad inizio ottobre, le prime della classe sono già scapate via.

Per questo motivo la sua panchina e tutt'altro che salda. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport infatti, lunedì Galliani avrebbe chiesto al tecnico di trovare una soluzione nei tempi più rapidi possibili. L'ad, così come tutta la società ovviamente, non sono soddisfatti e si aspettano una pronta ripresa già sul campo della Lazio alla ripresa del campionato.

In realtà, già il derby sarebbe potuto risultare fatale ad Allegri, a salvarlo hanno contribuito le decisioni non proprio azzeccate dell'arbitro Valeri che hanno regalato più di un alibi al Milan. Alcune scelte tattiche, i cambi discutibili e l'ennesimo goal preso su palla da fermo non sono però passati inosservati, per questo motivo con la Lazio è necessaria la vittoria.

Nel caso in cui Allegri dovesse fallire, il ruolo di traghettatore fino a fine stagione dovrebbe toccare a Mauro Tassotti, storico vice di Ancelotti e Leonardo che già in passato fu chiamato a sostituire Zaccheroni. Per il futuro invece, il sogno si chiama Guardiola, il quale però accetterebbe solo di fronte ad un progetto che prevede un vero rilancio.

L'alternativa si chiama Spalletti, tecnico che dopo aver vinto tutto in Russia potrebbe lasciare lo Zenit, questo senza dimenticare l'opzione Inzaghi.

Sullo stesso argomento