thumbnail Ciao,

Pozzo ha spiegato cosa non ha funzionato sin qui: "Ogni anno ad inizio stagione facciamo fatica perchè siamo sempre costretti a cambiare qualche giocatore".

Sei punti in sette partite di campionato e l'eliminazione nei preliminari di Champions League. Tutto si può dire tranne che l'inizio di stagione dell'Udinese sia stato travolgente.

La squadra di Guidolin, per diverse partite è parsa lontana parente di quella che si è confermata ad altissimi livelli il campionato scorso, secondo Giampaolo Pozzo però, la musica sta per cambiare: "Vedo la fine del tunnel - ha detto ad Udinese Channel - Con il Napoli abbiamo fatto una grandissima prestazione che mi ha portato a pensare positivo per il futuro, abbiamo poi vinto a Liverpool, ottenendo segnali molto positivi. La classifica piange ma sono convinto che presto ci riprenderemo".

Pozzo ha spiegato cosa non ha funzionato sin qui: "Ogni anno ad inizio stagione facciamo fatica perchè siamo sempre costretti a cambiare qualche giocatore. Per restare competitivi ci tocca fare qualche sacrificio e di affidarci a ragazzi giovani che sostituiscano chi è andato via. Abbiamo un bilancio di 40 milioni e dobbiamo competere con società che hanno bilanci da 100 e 250 milioni".

Sullo stesso argomento