thumbnail Ciao,

Il presidente della Federcalcio ha detto la sua sulla possibile riforma della giustizia sportiva: "C'è sempre disponibilità a innovazioni e miglioramenti".

3-0 a tavolino? Il Cagliari ha fatto ricorso, la sfida contro la Roma potrebbe rigiocarsi. In corso le valutazioni riguardo la gara casalinga dei rossoblù, ampiamente al centro delle discussioni nelle ultime due settimane. Giancarlo Abete attende, senza soffermarsi più di tanto.

"C'è un ricorso in atto, dobbiamo lasciare spazio e autonomia agli organi di giustizia sportiva" le parole del presidente della Federcalcio. "E' un evento particolare, in qualche modo innovativo rispetto a situazioni precedenti, è legittimo il ricorso del Cagliari, la Corte di giustizia farà la sua valutazione".

Si parla tantissimo di una riforma della giustizia sportiva: "E' un argomento lungo e delicato. Il primo problema è che la giustizia sportiva si è trovata di fronte a decine di situazioni che riguardavano tesserati, con situazioni presso diverse Procure".

"C'è sempre la disponibilità a cogliere la possibilità, come ha detto anche il presidente del Coni Petrucci, a fare innovazioni e miglioramenti. Ma non dimentichiamo che abbiamo una giustizia sportiva che ha operato in tempi brevi, ad esempio come nel caso di Conte la cui sentenza del Tnas è arrivata in tempi stretti".

Sullo stesso argomento