thumbnail Ciao,

Il tecnico del Catania ha elogiato la squadra per quanto fatto contro la compagine di Donadoni. Una vittoria che arriva dopo un periodo non facile.

Rolando Maran commenta il successo ottenuto dal suo Catania dal Parma, che permetterà ai rossazzurri di approcciarsi alla sosta con una buona posizione di classifica, prima del doppio impegno di fuoco contro Inter e Juventus.

"Oggi non era una partita semplice, probabilmente il fatto di aver fatto goal subito ci ha aiutato. Nel primo tempo non siamo stati bravi nelle ripartenze, poi nella ripresa abbiamo fatto meglio. Il Catania deve sempre dare il massimo per portare a casa il risultato, non esistono partite facili e non possiamo pensare di riuscire a mettere sempre sotto l'avversario".

Battendo il Parma, i rossazzurri hanno riscattato il pesante k.o. di Bologna, ma Maran non vede un Catania diverso tra 'casa' e 'trasferta': "Non sono d'accordo con chi denota parecchie differenze tra le partite in casa e quelle in trasferta, la differenza è nei risultati e non nelle prestazioni, a mio avviso. Anche a Bologna abbiamo fatto bene e se avessimo trovato il vantaggio sarebbe stata tutta un'altra partita".

Tuttavia, il Catania non è certo stato perfetto: "Abbiamo sbagliato molto in uscita e ciò non ci ha permesso di essere pericolosi, specialmente nel primo tempo".

L'esperimento del giorno è stato quello della difesa a 3: "Sin dalla mezzora del primo tempo abbiamo giocato con una difesa a 3 e credo sia stata una buona prova da questo punto di vista. E' importante il fatto di non aver subìto nemmeno un tiro in porta".

Maran, però, vuole mantenere i piedi per terra: "Europa? No, il nostro obiettivo è quello di mantenere la categoria".

Sullo stesso argomento