thumbnail Ciao,

Il tecnico della Juventus rivendica comunque i meriti della sua squadra, che ha vinto sei partite su sette di questo inizio di campionato.

La Juventus ha vinto sul campo del Siena, ma ha sofferto più del previsto per battere la squadra di Cosmi. La spiegazione l'ha data, nel post-partita, ai microfoni di Sky Sport 24, il tecnico della squadra campione d'italia Massimo Carrera.

"Tornati al 4-3-3 per vincere, che significa 3-5-2 troppo prevedibile? E' stata solo una esigenza del momento perchè volevamo vincere la partita. L'anno scorso questa partita sarebbe finita prima, perchè avevamo maggiore cattiveria e maggiore cinismo. Giovinco ha fatto bene, Vucinic ha fatto quello che gli abbiamo chiesto, Quagliarella ha fatto quello che doveva. Non abbiamo il bomber di razza, noi facciamo goal coinvolgendo tutta la squadra, quindi anche i centrocampisti segnano".

C'è stato qualche errore in difesa, ma Carrera non vuole imputare qualcuno nello specifico: "Il goal del Siena è stato un errore di reparto, non dei singoli. Sicuramente il fatto che abbiamo due impegni può giustificare qualche appannamento di qualche giocatore. Ma non dimentichiamo che siamo imbattuti da un anno e mezzo, stiamo sempre dimostrando di essere una buona squadra. Oggi abbiamo comunque meritato di vincere. Adesso ci sarà la sosta per poter prendere un po' di fiato".

La conclusione è dedicata alla prima ammonizione di Chiellini, che avrebbe potuto portare alla sua espulsione nel caso in cui successivamente fosse stato sanzionato un suo secondo intervento nella ripresa: "A mio avviso la prima ammonizione di Chiellini non c'era, Rosina ha un po' accentuato la caduta".

Sullo stesso argomento