thumbnail Ciao,

Il Siena non ha provato a giocare con la marcatura a uomo su Pirlo: "Se andiamo a vedere ha segnato e preso una traversa con due punizioni, è difficile limitarlo".

Un ottimo Siena, accarezza fino a pochi minuti dalla fine il sogno di fermare la Juventus ma alla fine deve arrendersi ad un goal di Marchisio arrivato a cinque minuti dalla fine.

Serse Cosmi, intervistato ai microfoni di Sky, ha così commentato il match: "La mia espulsione? Alla fine è la cosa meno importante della gara. Sono stato cacciato perchè ho sollecitato un assistente a rimettere il pallone in campo o forse ho pagato il fatto dell'essere uscito dall'rea tecnica. Comunque l'espulsione alla fine mi ha portato bene visto che poco dopo abbiamo segnato. Certo dispiace non aver fatto punti, era impensabile giocare meglio della Juve ma il pareggio sarebbe stato un ottimo risultato. Questa gara mi regala comunque grandissimo ottimismo per domani".

Il Siena non ha provato a giocare con la marcatura a uomo su Pirlo: "Se andiamo a vedere ha segnato e preso una traversa con due punizioni, è difficile limitarlo, mettendogli un uomo addosso avremmo perso un elemento a centrocampo. Ce la siamo giocata e siamo pronti a ripartire dopo questa sconfitta, se andiamo a vedere abbiamo giocato contro tutte le prime".

Cosmi ha criticato l'operato della terna. "Ad un certo punto la Juve doveva restare in dieci. Chiellini meritava il secondo giallo ma non gli è stato dato. Magari alla fine la Juve avrebbe vinto 5-1 ma è stato proprio Chiellini a fare l'assist decisivo per Marchisio, è stato un episodio decisivo".

Sullo stesso argomento