thumbnail Ciao,

L'attaccante gialloblù esulta per la rete del successo, arrivata con la netta complicità del portiere avversario Romero, e glissa sulle polemiche blucerchiate...

Con un suo goal - complice una grave incertezza del portiere avversario Romero - ha deciso l'anticipo del Bentegodi tra Chievo e Sampdoria. David Di Michele, come tutta la squadra gialloblù, può finalmente gioire: "Non meritiamo questa classifica, abbiamo fatto una prestazione di cuore e di carattere", le parole a fine gara dell'attaccante.

Quella di oggi, a suo avviso, è stata una vittoria fondamentale, soprattutto perchè "venivamo da cinque sconfitte, alcune delle quali non meritate - ha spiegato a 'Sky' - Con questa mentalità possiamo andare lontano e dare fastidio a molte squadre".

Di Michele preferisce glissare sulle proteste avversarie, nate dal fatto che la sua rete è stata realizzata con Obiang a terra: "Non so se l'abbiamo visto, comunque le regole sono regole, ci si deve fermare solo per cose gravi. Per un episodio simile abbiamo preso goal contro la Lazio".

Meglio pensare alla prova dei suoi: "Abbiamo saputo reagire dopo il pari della Samp, è stato importante non mollare, ora dobbiamo continuare così fino a fine campionato".

Sullo stesso argomento