thumbnail Ciao,

Gli azzurri impegnati nella difficile sfida contro i friulani, praticamente un big match: "Sapevo che l'Udinese sarebbe arrivata qui a mille, anche senza Liverpool".

La netta debacle di Europa League ha riportato il Napoli sulla terra. Serve migliorare, sopratutto serve che le seconde linee dimostrino qualcosa a Walter Mazzarri. Domani, contro l'Udinese fresca di impresa ad Anfield, torneranno i titolarissimi. Vietato sbagliare.

Alla vigilia del match ha parlato in conferenza stampa il tecnico partenopeo, ultimo allenatIlore della Serie A a parlare in ordine tempo. "Ero sicuro che l'Udinese sarebbe arrivata qui a mille, sarebbe successo anche senza la vittoria di Liverpool. Ho visto il mio gruppo carico, la prima sconfitta stagionale ha bruciato molto" la convinzione dell'ex Sampdoria.

"Questi ragazzi faranno una grande stagione" afferma un convinto Mazzarri. "Giocare contro Guidolin è sempre difficile, soprattutto quando pensa di affrontare squadre superiori alla sua. I ragazzi sono stati avvertiti, oggi mi sento più sereno di sempre".

Il turnover di Eindhoven ha fatto male agli azzurri: "E' la settima gara del ciclo, ho fatto delle scelte concordi con la società e le porterò avanti. Al di là della brutta partita col Psv, posso dire che abbiamo giocato male anche a Catania. Quando succede qualcosa bisogna essere bravi a capitalizzarle per sfruttarle al meglio".

Napoli in testa alla classifica, occorre non guardarla: "Noi col nostro gioco e la nostra organizzazione possiamo fare risultato con chiunque. Dobbiamo pensare solo a questo. A noi ci deve interessare solo fare prestazioni sopra al nostro livello".

Sullo stesso argomento