thumbnail Ciao,

Il preparatore dei portieri bianconeri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida col Siena. Tanti i dubbi di formazione: "Di sicuro c'è che giocherà Marrone".

Alla vigilia del confronto in campionato contro il Siena, e all'indomani dello sconto sostanziale decretato dal Tnas alla squalifica del tecnico Antonio Conte, a parlare in conferenza stampa, in casa Juventus, è il preparatore dei portieri Claudio Filippi.

"La squadra è pronta, ci siamo allenati bene. - ha assicurato - Sappiamo che andiamo ad incontrare una squadra difficile, la partita sarà molto complicata perché è una squadra che ha fatto otto punti, sarebbe quinta in classifica in questo momento, avrebbe gli stessi punti della Fiorentina e della Roma, quindi con una squadra che lotterà per lo Scudetto come la Roma, una squadra che è la rivelazione in questo momento del campionato con la Fiorentina. Sicuramente ci aspettiamo un Siena forte, sicuro, e noi faremo di tutto per fare la nostra partita".

Filippi ha quindi spiegato che la squadra è in buone condizioni fisiche, nonostante l'impegno infrasettimanale in Champions. "Stiamo Bene, - ha affermato - nel senso che abbiamo riposato, ci siamo allenati di nuovo con un bel piglio. E' chiaro che il mister farà le valutazioni per i ragazzi che sono nelle  migliori condizioni, questo è ovvio, come sempre, come tutte le partite".

Nessun condizionamento dettato dalla decisione del Tnas sulla riduzione della squalifica ad Antonio Conte. "So solo che in tutto questo periodo abbiamo lavorato bene, perchè il mister è sempre presente, perchè il mister ci dà la sua energia ogni volta, e questa è una sua qualità indiscutibile. - ha spiegato Filippi - Quindi non penso che cambi granchè in questo momento. So solo che la squadra risponde bene alle sollecitazioni del mister, quindi non cambia niente rispetto a qualche giorno fa".

Quanto alla formazione che scenderà in campo al Franchi, Filippi non chiarisce i dubbi della vigilia. "Come sempre, noi abbiamo avuto solo tre giorni per lavorare, quindi la formazione ovviamente la darà il mister domani. - ha dichiarato - Per quanto riguarda chicche di formazione, l'unica certezza o, insomma, una certezza, è che giocherà Marrone".

Non è escluso dunque nemmeno l'impiego di Bendtner contro i toscani. "Bendtner fa parte degli attaccanti che abbiamo a disposizione. - ha detto Filippi - Sta lavorando tanto, si sta impegnando molto e siamo contenti....L'altro giorno abbiamo organizzato una partita a campo grande apposta per lui, quindi è un ragazzo che viene tenuto in grande considerazione dal mister e ci sarà il momento opportuno in cui sarà utilizzato".

Discorso simile per Isla. "E' un calciatore che si sta allenando bene. - ha sottolineato Filippi - E' chiaro che viene da un infortunio molto grave, però è un ragazzo che si si è integrato, si sta integrando e sta lavorando tanto per essere a disposizione del mister e penso che quando lo reputerà adatto alla partita o in piena condizione, avrà il suo spazio".

Ci sarà, in ogni caso, un po' di turnover, anche se il termine non piace molto al preparatore dei portieri bianconeri. "Turnover... in realtà è una parola un po' impropria in certi momenti, perchè per noi il mister mette in campo sempre la squadra migliore e quindi il turnover è un discorso... - hs sostenuto - sembra un cambio organizzato, invece le scelte sono fatte in base a come vede i calciatori".

Sullo stesso argomento