thumbnail Ciao,

Il nuovo amministratore delegato del Palermo ha categoricamente smentito le voci di un presunto screzio con l'attuale allenatore rosanero, mostrandosi felice del ruolo attuale.

Il Palermo torna a vincere dopo un inizio di stagione da incubo. Il neo amministratore delegato Pietro Lo Monaco ha commentato le voci che volevano un presunto dissidio con l'allenatore Giampiero Gasperini, smentendo in modo categorico.

Intervenuto ai microfoni di 'Sportitalia', il dirigente rosanero ha chiarito la questione in modo deciso: "Non commentabili le voci su un presunto screzio con Gasperini. Non mi sorprende più nulla, ma tirare fuori queste storie dopo una partita vinta è davvero assurdo. Gasperini è un allenatore che stimo e che guiderà il rilancio del Palermo. Il tecnico ha con noi un anno di contratto e vi posso garantire che resterà con noi anche il prossimo anno".

Un progetto, quello nato con il presidente Zamparini, che coinvolge anche la costruzione di una nuova struttura e che Lo Monaco non poteva rifiutare: "Il presidente ha fatto un grande gesto cedendomi parte della sua azienda, questo basta a far capire che ha la volontà di fare le cose in un certo modo. Fra un anno potremo dare delle risposte compiute sul mio lavoro a Palermo, è possibile che tra dodici mesi anche noi avremo il nostro centro sportivo. Le società incassano cifre importanti dai diritti televisivi ed hanno l'obbligo di utilizzare questi introiti per costruire progetti solidi e duraturi".

Infine un commento sulla breve parentesi Genoa: "Non ho mai voluto parlare della vicenda Genoa, ho solo detto che stavo remando in una direzione finalizzata alla crescita della società mentre i vertici lavoravano per vendere l'azienda".
 

Sullo stesso argomento