thumbnail Ciao,

Cassano, messa alle spalle una stagione sfortunata, è stato sin qui protagonista del miglior inizio di campionato della sua carriera.

Quattro goal in sei giornate di campionato e tanta qualità al servizio della squadra. Antonio Cassano ha impiegato pochissimo tempo ha convincere anche coloro che, all'inizio della stagione, erano scettici sulla decisione dell'Inter di puntare sull'asso barese.

Anche contro la Fiorentina, Fantantonio ha fatto vedere di cosa è capace segnando non solo il goal decisivo, ma giocando una gara di grandissima sostanza. L'attaccante ex Milan infatti, rimasto in campo per 90', ha corso, si è sacrificato, ha esaltato il pubblico e servito a Milito i palloni che, con un po' più di precisione dell'argentino, avrebbero permesso ai nerazzurri di chiudere la pratica in netto anticipo.

Cassano, messa alle spalle una stagione sfortunata, è stato sin qui protagonista del miglior inizio di campionato della sua carriera. Decisiva, contro i viola, è stata la sua capacità di trovare i compagni anche ad occhi chiusi e di far salire la squadra nei momenti di difficoltà.

Le sue giocate e le sue magie, iniziano ad essere determinanti per un'Inter che ha trovato in lui un leader in campo oltre che un idolo della tifoseria. C'è tanto del barese nella prima vittoria stagionale in casa e soprattutto, è stato confermato che si trova a meraviglia con Milito. I due formano un attacco ben assortito che può diventare il punto di forza della squadra di Stramaccioni.

La prossima avversaria in campionato è il Milan, la voglia di fare uno scherzetto agli ex compagni e di dimostrare che nello scambio con Pazzini è stata l'Inter a guadagnarci sarà tanta...

Sullo stesso argomento