thumbnail Ciao,

Miccoli firma una splendida tripletta, ma non il rinnovo: "Se ne parlerà a giugno, altrimenti andrò da un'altra parte..."

Grazie ai suoi goal il Palermo ha ottenuto la prima vittoria stagionale, ma il futuro potrebbe non essere rosanero: "Nessuna proposta di rinnovo, si deciderà a fine stagione".

Un, dos, tres. Fabrizio Miccoli è tornato Re di Palermo, infilando una tripletta contro il Chievo che vale la prima vittoria stagionale. A fine partita, però, ha risposto così il capitano rosanero alle domande sul suo futuro in Sicilia.

"Ci servivano tre punti vincendo così. Al di là dei gol, sono contento della prestazione - ha dichiarato l'attacante a 'Sky Sport' - . Ora spero di continuare così, almeno fino a giugno...dopo 6 anni però, indipendentemente da quanti minuti gioco, non voglio più sentire certe cose su di me".

Scontata, quindi, la domanda sul rinnovo: "Non ho mai ricevuto nessuna proposta - continua Miccoli - , si discuterà a maggio o giugno del prossimo anno. Se ci sarà la firma bene, altrimenti andrò da un’altra parte. Se mi verrà anche proposto ora un contratto, sarò io a portarlo a maggio o giugno. Abbiamo deciso così".

Vederlo con un'altra maglia potrebbe essere più di una semplice ipotesi: "Vedremo, prenderò in considerazione tutto - conclude il 'Romario del Salento' - . Ma adesso penso a salvare il Palermo”. Una missione che ha cominciato alla grande.

Sullo stesso argomento