thumbnail Ciao,

Le prime parole del neo ad rosanero: "Ho sempre invidiato il budget di questo club, vogliamo creare un progetto con una società satellite. I trascorsi catanesi? No problem...".

Dopo l'investitura ufficiale di Maurizio Zamparini, il neo amministratore delegato del Palermo Pietro Lo Monaco ha rilasciato le sue prime dichiarazioni da dirigente del club rosanero. Grandi propositi per il futuro e un'attenta analisi sul difficile momento attuale.

"Non nego che a tante persone possa fare un effetto particolare vedere un ex Catania a gestire il Palermo - ha detto - Ma io non credo che ci siano grandi problemi. Almeno io non ne ho: pur essendo nato in provincia di Napoli, da sempre mi sento un terrone incallito, un vero siciliano. Amo questa terra, e penso di avere la fortuna di fare calcio nella mia terra".

Queste le intenzioni del neo ad: "Gestiremo l'azienda Palermo a 360 gradi - ha evidenziato Lo Monaco - Io lavoro per l'azienza, Zamparini è il patron economico, che ha dato tanto anche di cuore per far sì che il Palermo arrivasse ad alti risultati. Infatti io ho sempre invidiato la possibilità del Palermo di gestire budget elevati. Dico che nella vita c'è il valore della persona, e Zamparini è di sicuro una grande persona".

Il dirigente parla poi del periodo nero vissuto dal Palermo: "Credo che siamo in una posizione di classifica non consona, ma ci troviamo lì, e tante volte chi non è abituato a lottare per la salvezza rischia di entrare in un tunnel che porta a sofferenze notevoli. I tifosi negli ultimi 10 anni hanno avuto tante soddisfazioni, ma non ci possono essere sempre e solo momenti felici. Sono sicuro che i tifosi capiranno il momento e torneranno a  riempire lo stadio".

Per quanto riguarda eventuali novità dal mercato, l'ad afferma: "Se a gennaio ci sarà da investire non ci tireremo indietro. Qui vorremmo creare un progetto con una società satellite, come succede in Spagna, ma non credo che questa società possa essere il Messina. Si è parlato di Triestina, ma sono tante le grandi piazze in cui poter portare il calcio che conta".

Sulla posizione di Giorgio Perinetti dopo il suo arrivo, inoltre, Lo Monaco chiarisce: "Decideremo nei prossimi giorni. Perinetti ha fatto un grande calcio, vedremo nei prossimi giorni cosa succederà. Se dovesse partire non credo che arriverà un sostituto".

Sullo stesso argomento