thumbnail Ciao,

Eugenio Fascetti, ex tecnico del Bari, sollecita una risposta di Zeman sulla vittoria a tavolino dei capitolini dopo il rinvio della sfida col Cagliari: "Chissa cosa pensa...".

Non si placano le polemiche dopo la vittoria a tavolino della Roma, 0-3, dopo il rinvio della gara di domenica contro il Cagliari. Ai microfoni di 'Radio Manà Sport' è intervenuto Eugenio Fascetti che ha punzecchiato il tecnico giallorosso.

Zeman cosa ne pensa dei tre punti a tavolino? Mi piacerebbe chiederlo a lui - ha esordito l’ex tecnico del Bari – visto che è un uomo di campo sempre attento a regolamenti e a questioni morali”. Soprattutto, non nasconde il suo parere sulla vittoria assegnata ai capitolini: “E' giusto penalizzare la squadra sarda in termini di punti in classifica, non lo è affatto darli all'avversaria di turno, in questo caso alla Roma”.

Poi sul campionato italiano, afferma: “La Juventus è di una spanna sopra le altre, le milanesi hanno perso troppi grandi giocatori tutti insieme, mentre Napoli e Lazio potrebbero essere le vere antagoniste ai bianconeri. Senza dimenticare la Roma di Zeman”.

In definitiva, ha concluso Eugenio Fascetti: “Il calcio italiano è sempre più povero perché sono andati via i top players, e non si punta sui giovani ed invece, vedi Verratti, che li continuiamo a perdere. E poi, non si insegnano più i fondamentali, conta solo essere delle 'bestie' fisicamente”.

Sullo stesso argomento