thumbnail Ciao,

L'amministratore delegato rossonero dopo la sconfitta di Udine: "Siamo al suo fianco, lo è anche la squadra, ora lavoriamo che sicuramente i risultati cambieranno"

L'avventura di Massimiliano Allegri sulla panchina del Milan non terminerà dopo la sconfitta rimediata al 'Friuli' contro l'Udinese. Il club rossonero ha fatto sapere che non ha mai messo in discussione la posizione del tecnico toscano, ribadendo la propria fiducia nell'allenatore e negando qualsiasi divergenza di vedute tra il presidente Silvio Berlusconi e l'amministratore delegato Adriano Galliani.

Nonostante la terza sconfitta in quattro giornate di campionato il Milan continua a credere in Allegri, soprattutto, secondo quanto comunicato dall'ufficio stampa dei rossoneri, alla luce dei progressi visti in campo nella sfida contro l'Udinese.

Fiducia ribadita anche dallo stesso Adriano Galliani ai microfoni di 'Milan Channel': "Ci riprenderemo con questo allenatore, Allegri gode della totale fiducia del presidente e del sottoscritto. Siamo al suo fianco, lo è anche la squadra, ora lavoriamo che sicuramente i risultati cambieranno”.

L'amministratore delegato rossonero ha confermato poi di aver visto miglioramenti: “Non è stata la svolta come lo scorso anno a Udine, abbiamo giocato meglio però, poi in 9 era difficilissimo anche se abbiamo avuto un'occasione per il pareggio. La squadra è in miglioramento, speriamo mercoledì arrivi la vittoria. Bel gol di El Shaarawy, sull’1-1 avevano un po’ di paura loro, buoni i primi 20 minuti iniziali, sull’1-1 l'Udinese si era un po’ spaventata, poi è arrivato il rigore".

Sullo stesso argomento