thumbnail Ciao,

"Maxi Lopez meglio di Pazzini? È una battuta del presidente che tale deve restare. Siamo stati bravi a strapparlo al Torino. Loro sono stati meno concreti di noi".

Quest'oggi è tornata di scena Sampdoria- Torino al Luigi Ferraris di Genova, nell'incontro valido per la 4°giornata del Campionato di Serie A. Le due squadre, si sono già 'affrontate' in estate sul fronte mercato.

E' Pasquale Sensibile, ds della Sampdoria, a svelare il retroscena che ha portato Maxi Lopez in maglia blucerchiata: "Quest'estate cercavamo un attaccante importante per questa nuova avventura, così ci siamo prontamente fiondati sull'argentino. Anche il Torino lo stava seguendo, siamo diventati loro concorrenti. Non so se siamo stati più bravi di loro o semplicemente più fortunati, siamo stati più concreti e l'importante è aver strappato il "si" del giocatore".

"Ci serviva un giocatore con le sue caratteristiche e siamo contenti abbia scelto noi. Penso sia stato conquistato dai nostri progetti e, ancor di più dalle nostre parole. E' fondamentale avere anche uomini e non solo giocatori con determinate caratteristiche", ha rivelato il ds ai microfoni di Sky.

Importante il confronto con Pazzini, uno dei due interpreti principali di quella Sampdoria targata Delneri capace di conquistare i preliminari di Champions e far risognare i tifosi non più tardi di qualche anno fa: "Non so se sia meglio del 'Pazzo', è stata una battuta del nostro presidente. L'unica cosa che mi auguro è che continui a segnare con frequenza".

Non mancano, infine, parole d'elogio per Ferrara e Obiang in casa blucerchiata. "Obiang è maturato molto e sta completando il processo di crescita intrapreso la scorsa stagione. Sono convinto diventerà un giocatore importante per il nostro campionato. Ferrara mi ha sorpreso molto, sia dal punto di vista umano che nel rapporto che riesce ad instaurare con i calciatori. Sa risolvere ottimamente tutti i problemi".




Sullo stesso argomento