thumbnail Ciao,

Il 'Divin Codino', ora dirigente Figc, prevede una sfida equilibrata tra la Vecchia Signora e la Fiorentina: "E questo non lo dico col cuore, ma con giudizio tecnico...".

La Juventus continua il suo cammino in campionato come una schiacciasassi, proseguendo laddove aveva finito nella scorsa stagione, cioè vincendo: col successo per 2-0 sul Chievo, siamo già a 4 su 4 in questo avvio di torneo.

Se a questi aggiungiamo il trionfo in Supercoppa a Pechino e l'ottimo esordio di Champions a Londra col Chelsea, ben si comprende l'entusiasmo a mille in casa bianconera, perfettamente sintetizzato dal messaggio postato a caldo su Twitter da Giorgio Chiellini: "Bella vittoria. Abbiamo giocato a ritmi altissimi. Avanti così".

Anche Mauricio Isla, all'esordio dal primo minuto con la maglia della Vecchia Signora dopo il lungo infortunio, affida le sue sensazioni a un 'cinguettio': "Che duro tornare in campo dopo tanti mesi... Devo lavorare molto sul ginocchio per poter giocare bene".

E' una Juve a punteggio pieno che manda messaggi precisi a tutte le contendenti e che viene elogiata anche dal grande ex Roberto Baggio, intervenuto ieri - in veste di presidente del Settore tecnico federale - alle Olimpiadi dei bimbi, che si sono tenute a Pontedera.

"La Juve è una squadra importante, che non molla - sentenzia il 'Divin Codino' - L'ha dimostrato anche col Chelsea. La sfida con la Fiorentina sarà equilibrata. E questo non lo dico col cuore, ma con giudizio tecnico. I viola hanno un ottimo allenatore, che ha voglia di fare e dopo aver ottenuto buoni risultati a Catania può ripetersi anche a Firenze. E poi questa squadra ha giocatori di valore, come Jovetic, che però a lasciato crescere con calma...".

Sullo stesso argomento