thumbnail Ciao,

Il patron è rimasto molto deluso dal tecnico di Ottaviano: "Lo avevo preso perché, col suo carattere, poteva magari sopperire a qualche manchevolezza tattica nostra. Invece..."

A Milano si è tenuta stamane la conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico del Palermo Gian Piero Gasperini. Prima dell'ex allenatore del Genoa ha parlato però il presidente Maurizio Zamparini, che ai microfoni dei cronisti ha spiegato come è maturata la decisione di licenziare Sannino dopo appena tre giornate.

"Questo è uno scoop-non scoop. - ha esordito - E' diventato normale e banale che io esoneri un tecnico, ma è sempre un dispiacere, una responsabilità grossa. Nessuno si diverte a perdere ed a spendere un milione e mezzo all'anno in più in questo momento".

Il patron rosanero ha poi sottolineato di aver preso questa decisione solo per il bene della squadra. "Sei-sette osservatori competenti vedevano male il Palermo sotto il profilo della connessione allenatore-giocatori. - ha spiegato - Con Sannino non c'erano contrasti, quando prendo una decisione lo faccio sempre in maniera ponderata".

"Per me Sannino è stato una grandissima delusione.
- ha sottolineato - Lo avevo preso perché, col suo carattere, poteva magari sopperire a qualche manchevolezza tattica nostra. Credo che Perinetti sia il più deluso, si è ritrovato un Sannino diverso rispetto a quello del Siena. Gli auguro di smentirmi e fare benissimo, ma un presidente deve prendere anche decisioni dolorose".

"Sono convinto, - ha aggiunto ancora Zamparini - che questa squadra era stata costruita per un altro tipo di gioco. Ho preso questa decisione per il bene del Palermo, pensando di fare il bene della squadra. Non sono preoccupato per la classifica, l'Udinese ha un punto come noi. Sono preoccupato perché fin qui, nelle partite giocate finora, abbiamo dimostrato di non essere una squadra. Non è vero che contro il Cagliari siamo migliorati, forse il Cagliari è più scarso di noi ma è un po' più squadra di noi".

Infine i motivi per cui la scelta del successore è ricaduta su Gasperini. "L'ho scelto perché cominci un ciclo e renda finalmente questo gruppo di giocatori una squadra. - ha affermato - Mi auguro possa fare qui quello che ha fatto al Genoa".

Sullo stesso argomento