thumbnail Ciao,

Il provvedimento, conseguente ai fatti del 2005 relativi a Genoa-Venezia, impedisce a Preziosi di entrare non solo allo stadio.

E' un periodo non semplice quello che sta attraversando Enrico Preziosi. Il presidente del Genoa infatti, per i prossimi sei mesi, non potrà seguire la sua squadra da vicino perchè soggetto a Daspo.

Il provvedimento, conseguente ai fatti del 2005 relativi a Genoa-Venezia, impedisce a Preziosi di entrare non solo allo stadio ma anche in altre strutture sportive e, secondo la Procura di Genova, non è stato rispettato.

Il presidente del Genoa infatti, risulta indagato per aver assistito dalle tribune dello stadio Ferraris alla partita che la sua squadra ha giocato contro il Cagliari il 26 agosto scorso. Quella del Daspo è una pena accessoria della condanna a 4 mesi di carcere e 400 euro di multa che la Corte di Cassazione ha confermato nel maggio scorso per frode sportiva.

Il divieto di entrare allo stadio era scattato nel luglio scorso, Preziosi però asserisce che la pena non fosse ancora esecutiva.

Sullo stesso argomento