thumbnail Ciao,

Il difensore biancoceleste avrebbe incassato un milione in nero su conti svizzeri nel 2011. Nel mirino anche l'agente Tinti, che avrebbe favorito il passaggio di denaro.

Tutto va bene in casa Lazio. Ma a far terminare l'allegria e l'armonia ci pensa la vicenda che riguarda il difensore Luciano Zauri, indagato per riciclaggio dalla Procura di Milano nell'ambito di un'inchiesta condotta dal nucleo provinciale della Guarda di Finanza.
 
Il fatto si riferisce al ritorno del giocatore a Roma, avvenuto lo scorso anno dopo il prestito alla Sampdoria. Zauri avrebbe incassato un milione di euro in nero su conti svizzeri. Rivelazioni effettuate da Giuseppe Guastalla, faccendiere svizzero, già arrestato in occasione dell'inchiesta su Italease per riciclaggio e associazione a delinquere.

Assieme a Zauri risulta indagato anche Tullio Tinti, il suo procuratore e agente tra i più noti. Tinti, secondo la Procura di Milano, avrebbe contribuito al trasferimento dei soldi all'estero, realizzando false fatture per consulenze nel mondo del calcio in realtà mai effettuate.     

Una situazione ancora poco chiara ma su cui si vuole far luce. Proprio per questo la stessa Procura milanese ha inoltrato, qualche mese fa, una rogatoria negli USA, visto che lì sarebbero transitati i soldi. La risposta, però, non è ancora giunta. 
    

Sullo stesso argomento