Il Torino cade in casa, Ogbonna vede il bicchiere mezzo pieno: "Abbiamo giocato alla pari con l'Inter, con pò di fortuna avremmo potuto fare punti"

Il centrale granata non si deprime dopo la sconfitta interna per mano dell'Inter e dichiara: "Con più fortuna avremmo potuto pareggiare. Voci di mercato non mi disturbano".
Il difensore del Torino e della Nazionale, Angelo Ogbonna, ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport' al termine della gara persa stasera dai granata contro l'Inter.

"Io credo che sia stata una partita equilibrata, abbiamo cercato di spingere ma non siamo stati fortunati"- dichiara senza mezzi termini il centrale granata.

Quindi Ogbonna continua: "Se avessimo avuto più fortuna con quel tiro di Bianchi, sull'1-1 poteva cambiare la gara". In quell'occasione è stato il portierone nerazzurro Handanovic a respingere d'istinto, reprimendo in gola l'urlo di gioia dell'Olimpico.

Il difensore della Nazionale è conscio delle difficoltà che i granata incontreranno in questo campionato, e ammette: "Quest'anno per noi non sarà facile, la Serie A è difficile ed è già un grande traguardo esserci".

Infine Ogbonna si sofferma sulle voci di mercato, che lo vedono sempre nel mirino dei più grandi club italiani ed europei: "Non mi disturbano, anzi mi inorgogliscono ma non sono cose realistiche. Se fossero state realistiche, qualcosa sarebbe successo. Io alla Juve? Sono sotto contratto con il Torino fino al 2016, quindi non ha senso parlare della Juve".