thumbnail Ciao,

L'attaccante del Bologna, autore oggi di una doppietta contro la Roma, ha rivelato il retroscena che ha fatto scattare la molla nei giocatori rossoblù all'intervallo.

Dopo un brutto inizio di campionato, il Bologna torna a vincere e lo fa contro un avversario di lusso: la Roma di Zeman. Il neo acquisto Alberto Gilardino ha commentato il match vinto con una clamorosa rimonta, nel quale ha messo a segno una doppietta.

Intervistato ai microfoni di 'Sky Sport', Gilardino ha svelato il segreto che ha, di fatto, trasformato i giocatori del Bologna nel corso dell'intervallo: "Dopo il primo tempo abbiamo avuto una scossa negli spogliatoi, ci siamo guardati negli occhi, non potevamo giocare così, ed è cambiato qualcosa".

Nella ripresa la musica è totalmente cambiata, con un Bologna mai visto fin qui in questo inizio di stagione: "Forse anche la Roma non andava più a 2000 all'ora, ma ci andavamo noi. Se la partita fosse finita 2-0 per loro, non si parlava della loro difesa".

Gilardino riconosce i meriti dei suoi compagni: "Loro giocano alti, così vuole Zeman, ma davanti e in mezzo al campo fanno paura. Merito dei miei compagni per i due gol. Sono partito bene, e dedico i gol alle mie tre figlie".

Sullo stesso argomento