thumbnail Ciao,

Il tecnico boemo ha fatto il punto sulla clamorosa sconfitta interna dei giallorossi ad opera del Bologna: "Troppo passivi nella ripresa, tanti spazi lasciati al Bologna".

Non nasconde l'amarezza Zdenek Zeman dopo sconfitta all'Olimpico della Roma contro il Bologna. Una partita dominata e controllata nel primo tempo, poi buttata al vento nella ripresa per errori che, secondo il tecnico boemo, sono da attribuire ad un calo di concentrazione.

"Ci siamo accontentati. Non siamo stati più aggressivi, non abbiamo cercato le giocate e siamo andati in balia dell'avversario a cui abbiamo lasciato spazi grandi. 3 gol nascono da errori grossolani, quindi li abbiamo aiutati", commenta Zeman ai microfoni di 'Sky Sport'.

Un primo tempo da grande squadra, una ripresa da incubo: "Siamo stati passivi - continua il l'allenatore giallorosso - , anche il centrocampo è stato passivo, non siamo mai ripartiti bene. A fine primo tempo ero contento anche se pure lì avevamo lasciato dei contropiede all'avversario perché tutti volevano fare il terzo gol. Dobbiamo stare sempre concentrati su quello che dobbiamo fare".

Cominciano già a sentirsi i primi luoghi comuni attorno allo stile di gioco di Zeman: "Il mio concetto è cercare di stare come squadra corti e cercare di stare pià lontano dalla nostra porta. In queste occasioni invece ci mettiamo sui 16 metri ed è normale che facendo arrivare l'avversario lì poi qualcosa può succedere". Ed oggi, infatti, è successa...

Sullo stesso argomento