thumbnail Ciao,

Il macedone, autore del 2-0, non pensa al titolo: "Vedremo alla fine dove saremo. Sono felice, volevo vincere dopo la squalifica. E restare qui è stata la scelta migliore".

E tre: dopo Palermo e Fiorentina, anche il Parma cade sotto i colpi di un Napoli che, in questo avvio di stagione, non sta risparmiando nessun avversario. La parola magica che tutti sognano è quella: 'scudetto'. Anche se c'è chi, come Goran Pandev, ancora si rifiuta di pronunciarla.

"No, non ci pensiamo - afferma il macedone, autore del 2-0, intervistato da 'Sky Sport' al termine dell'incontro - Ci sono squadre più attrezzate di noi per vincerlo. Non so dove possa arrivare questo Napoli, lo vedremo soltanto alla fine".

Per quanto riguarda Pandev, la squalifica di due turni lo ha fatto esordire soltanto alla terza giornata. "Avevo una gran voglia di vincere, anche se il Parma è una buona squadra. Mazzarri? Stiamo bene con lui. E io sono felice di essere rimasto in azzurro. E' stata la scelta giusta".

Sullo stesso argomento