thumbnail Ciao,

Milan horror, Acerbi non si scompone: "Sappiamo dove migliorare. Siamo macchinosi ma per il futuro c'è fiducia"

Il centrale rossonero ha commentato la sconfitta dei rossoneri contro l'Atalanta: "San Siro mi esalta, non mi fa paura. Torneremo a vincere le partite".

Tra i tanti nuovi arrivi, contestati o meno, c'è anche Francesco Acerbi. Partita la coppia titolare Thiago Silva-Nesta, l'ex Chievo, come Bonera e il resto della difesa a disposizione di Allegri, sta cercando di non far rimpiangere i due. Per ora senza successo.

"Tutta la squadra deve ancora crescere e avere più fiducia in sè stessa" afferma serissimo il centrale rossonero intervistato da 'Sky Sport' in mix zone dopo la sconfitta con l'Atalanta. "Dobbiamo essere più cattivi e migliorare in ogni fase, con il lavoro possiamo superare queste difficoltà e tornare a vincere le partite".

Il problema è presente, ma martedì potrebbe cominciare a cambiare tutto: "Siamo ancora macchinosi, ma abbiamo fiducia per il futuro a partire dalla gara di martedì in Champions League. Dobbiamo migliorare, sappiamo come farlo".

La Scala del calcio è fin ora un incubo, due partite, due sconfitte per il Milan nel proprio stadio: "Non ho paura di San Siro perché non guardo dove gioco e qual è l'ambiente, ma sono concentrato solo sul mio modo di giocare. Anzi, mi esalta".

Sullo stesso argomento