thumbnail Ciao,

Il 24enne rossoblù ha messo a segno il primo goal in Serie A al suo esordio nella massima serie: "Dedico la rete a me stesso e ai miei familiari, è un sogno".

A 24 anni finalmente il primo goal in Serie A, con la maglia tanto amata. Marco Sau è l'eroe del giorno in casa Cagliari dopo il goal nel finale di gara contro il Palermo, che fino alla rete dell'attaccante rossoblù conduceva 1-0 grazie a Rios.

"Non avrei mai pensato a questo goal ma è arrivato. Finalmente ce l'ho fatta ad esordire con questa maglia, è un sogno" tutta la felicità dell'ex bomber di Foggia e Juve Stabia a 'Sky Sport'. Dedica per il goal personale e familiare: "Prima di tutto a me stesso, ci ho creduto fino in fondo. Poi ai miei familiari".

In tanti aspettavano le sue perle: "Ho sentito un po' di pressione fino ad ora ma ho sentito anche tanta fiducia". Esordio nella massima serie con goal, è il primo attaccante della rosa cagliaritana a segnare dopo il goal di Ekdal contro l'Atalanta.

In estate lo ha cercato a lungo Znedek Zeman, colui che ai tempi foggiani lo ha plasmato come bomber assoluto: "Non ho idea, non mi è arrivata questa voce". Ora come ora Sau pensa solo alla felicità del goal e al secondo punto in campionato per il Cagliari.

"Il Cagliari è l'orgoglio di una Regione intera: se va avanti la squadra siamo tutti contenti, il che è ancora più importante in un momento sociale ed economico molto difficile, con tanti lavoratori che lottano per conservare la loro occupazione".

Sullo stesso argomento