thumbnail Ciao,

La società nerazzurra in questi anni sta curando più che attentamente il settore giovanile. Ed i risultati sono stati eccellenti nell'ultima stagione.

L'Inter lavora per il futuro, per cercare di scoprire nuovi Balotelli. La conferma arriva anche dalle parole del responsabile del settore giovanile Ernesto Paolillo: "Voglio scovare e far crescere questi ragazzi. Abbiamo persone esperte che ci aiutano a trovarli in ogni fascia d'età".

I risultati stanno arrivando, visti i 3 scudetti a livello giovanile conquistati nella stagione appena conclusasi. Casiraghi, Manighetti, Giavardi, Rusca, ecco alcuni dei nomi dei talent scout nerazzurri. Uno dei possibili crack futuri potrebbe essere Melkamu Taufer, classe 1998 e movenze alla Yaya Toure, strappato al Milan, gioca nei Giovanissimi.

Di belle speranze anche Justice Opoku, trequartista. Ed anche Ibrahima Mbaye, che ha debuttato già in prima squadra (classe 1994, può giocare terzino destro o sinistro) e Isaac Donkor, difensore centrale che giocherà nella Primavera quest'anno nonostante sia classe 1995.

Per quanto riguarda invece i talenti italiani promettono bene i centrocampisti Benassi e Belloni, il trequartista ex-Brescia Tassi. Bonazzoli, Della Giovanna e Lomolino, tutti e tre classe 1997, sono considerati dei predestinati. Il primo è un attaccante classe 1997, il secondo è difensore centrale e capitano dell'Under 16, il trezo è un terzino di spinta classe 1996.



Sullo stesso argomento