thumbnail Ciao,

Salvatori, medico sociale biancoceleste, fiducioso dopo la contusione rimediata dal giocatore bosniaco alla caviglia destra. "Il dolore non era poi così forte".

I tifosi biancocelesti stiano tranquilli, Senad Lulic sarà pronto e arruolabile per la prossima gara di campionato. Dopo la preoccupazione della serata di ieri ci pensa il medico sociale della Lazio a far tirare un sospiro di sollievo ai fans capitolini.

Nella gara tra Bosnia e Lettonia, infatti, il centrocampsita di Petkovic era stato costretto a uscire a metà primo tempo a causa di una contusione rimediata alla caviglia destra. In pratica la stessa che lo aveva tenuto fermo nella precedente gara delle qualificazioni Mondiali.

"Ha giocato uno scampolo di primo tempo, dopodichè si è creato questo allarme. Ha avuto un trauma contusivo alla caviglia offesa contro il Palermo ed è stato sostituito perché non è riuscito a proseguire. L’ho sentito telefonicamente, e mi ha detto che dopo un iniziale spavento, si è reso conto che il dolore non era così forte" le parole di Stefano Salvatori a 'Lazio Style Radio'.

"Tornerà in serata e valuteremo con lo staff medico l’entità dell’infortunio, per decidere il lavoro da svolgere nei prossimi giorni. C’è margine per vederlo in campo contro il Chievo. Ma prima di dare qualunque giudizio, - conclude - voglio vederlo personalmente”.

Sullo stesso argomento