thumbnail Ciao,

La presa di posizione del designatore dell'Uefa: "Faremo presente la nostra posizione, poi toccherà all'International Board decidere". Ultima parola a Blatter & Co...

Dopo i principali allenatori d'Europa, riuniti al Forum Uefa di Nyon e abbastanza concordi sulla questione, ora tocca al designatore arbitrale dell'ente calcistico continentale, Pierluigi Collina, unirsi al coro di coloro che chiedono l'abolizione della 'tripla sanzione' (rigore, espulsione e squalifica) nei confronti dei portieri, ritenuta troppo afflittiva.

"Faremo presente la nostra posizione - spiega l'ex carismatico fischietto alla 'Gazzetta dello Sport' - poi toccherà all'International Board decidere. Abbiamo discusso della faccenda e ci siamo trovati d'accordo. Questa norma è obiettivamente esagerata e abbastanza ingiusta. Vedremo quale strada verrà percorsa da chi deve dare l'indirizzo".

La questione è meno facile di quello che si può pensare, pur in presenza di una certa unanimità di pareri favorevoli tra tutti gli attori protagonisti del calcio ed anche potendo contare sulla relazione commissionata dalla Fifa ad una specifica commissione, di cui fanno parte Beckenbauer, Charlton e Pelé, da presentare proprio al Board per poter approfondire la questione e soprattutto emettere una decisione il merito.

Il problema è che l'International Board, che già ha bocciato la richiesta a marzo scorso e che si riunirà a fine settembre, è notoriamente una roccaforte di pura conservazione dello 'status quo'...

Sullo stesso argomento