thumbnail Ciao,

Il centrocampista ducale, tra presente e futuro, ha parlato della situazione in casa Parma dopo l'addio di Giovinco: "Pabon suo possibile erede, ma attenzione anche a Palladino".

Daniele Galloppa, centrocampista del Parma, ha parlato a Sky Sport del futuro della società emiliana. Tra nuovi e vecchi obiettivi, quello principale resta sempre la salvezza.

"Difficile parlare di obiettivi per noi, - ha esordito Galloppa - quello che è iniziato è un campionato equilibrato, noi abbiamo la consapevolezza che possiamo fare molto bene. Parlare di salvezza potrebbe essere riduttivo dopo il grande campionato dello scorso anno, ma abbiamo cambiato tanti calciatori e non è certo semplice".

Il centrocampista ducale però si spinge più in là dichiarando: "Il sogno resta quello di raggiungere l'Europa, ma non sarà certo facile. Per quanto mi riguarda spero di fare una buona stagione, chiaramente c'è la volontà di fare ancora meglio rispetto al passato".

Sull'addio di Sebastian Giovinco, l'anno scorso artefice di uno spendido campionato, Galloppa precisa: "Lui è un giocatore unico, ma il suo erede naturale oggi in squadra potrebbe essere Pabon, senza dimenticare Palladino".

Sul fronte mercato, da segnalare l'ufficialità dell'arrivo di Alejandro Arteaga, attaccante venezuelano classe '94, proveniente dalllo Zulia FC in prestito oneroso con diritto di riscatto.

Sullo stesso argomento