thumbnail Ciao,

L'ex attaccante del Pescata, attualmente in forza allo Spezia, ha commentato la convocazione in azzurro del talento partenopeo, complimentandosi con lo stesso giocatore.

In pochi mesi Lorenzo Insigne ha scalato parecchi gradini verso il calcio che conta: prima il salto in Serie A con la maglia del Napoli, poi la chiamata in Nazionale di mister Prandelli. Marco Sansovini, suo ex compagno di reparto l'anno scorso al Pescara, ha commentato la chiamata complimentandosi con il giovane azzurro.

Sansovini, attualmente attaccante dello Spezia, non è stato sorpreso dalla chiamata di Prandelli a Insigne, come riportato ai microfoni di 'Radio Gol': "Mi aspettavo la convocazione di Lorenzo in Nazionale. Sinceramente credevo che potesse far parte dei convocati per gli Europei di giugno. Anche se solo in Serie B, aveva dimostrato di poter dire la sua anche in un palcoscenico grande come quello della manifestazione continentale".

L'attaccante ex Pescara descrive in breve il carattere dell'ex compagno napoletano: "Fuori dal campo scherza ma non è un pagliaccio, la sua giornata però è sempre centrata sul pallone. Sa che è la prima esperienza nel calcio che conta e sicuramente avrà la pazienza giusta per aspettare e non bruciare le tappe".

Infine un commento sulla capacità tattica di Insigne e poi i complimenti: "Ha una grande intelligenza calcistica e tecnica che gli perme di poter fare più ruoli, anche la 2° punta come sta facendo al Napoli. Nei giorni scorsi gli ho inviato un SMS in cui gli ho fatto i complimenti e gli ho detto che sono orgoglioso di aver giocato con un grande come lui".

Sullo stesso argomento