thumbnail Ciao,

Maresca si presenta a casa Sampdoria dopo i tanti anni all'estero: "Piedi per terra e testa al Siena, non montiamoci la testa"

Presentazione ufficiale per l'ex centrocampista del Malaga: "La mia volontà fin dall'inizio è stata quella di cominciare questa avventura". Numero 6 per il centrocampista.

Giornata di presentazioni in casa Sampdoria, dopo l'ufficialità di giovedì notte: Enzo Maresca arriva a Genova per tornare protagonista in Italia dopo i tanti anni passati all'estero tra Grecia e Spagna. Maglia numero 6 e tanta voglia di far bene.

"La mia volontà fin dall'inizio è stata quella di cominciare questa avventura. Non vedo l'ora d'iniziare, di mettermi a disposizione e di aiutare il mister e i compagni" le parole in conferenza stampa. "Sono felice di essere qui e ho tanta voglia di fare bene".

Attraverso il sito ufficiale blucerchiato l'ex Siviglia rivela le sue prime sensazioni: "Ho visto la prima partita domenica sera: la squadra è partita alla grande, non è da tutti vincere a San Siro. Ci sono tanti giocatori giovani e bravi, soprattutto a centrocampo. Gli anni all'estero mi hanno fatto crescere e questa esperienza cercherò di trasmetterla agli altri".

L'obiettivo della società è chiaro: "Vogliamo una salvezza tranquilla che cercheremo di raggiungere il prima possibile. Europa? Personalmente non mi piace parlare di maggio e illudere la gente, voglio parlare della partita di domani. L'obiettivo è il Siena: i tre punti di Milano avranno un valore se vinceremo domani. Teniamo i piedi per terra".

Maresca già convocato per la prima: "Non montiamoci la testa, mancano 37 gare. Sarà la prima davanti al nostro pubblico e penso ci siano tutti i presupposti per far bene. Domani e sempre, davanti alla nostra gente si dovrà cercare di portare a casa i tre punti".

Sullo stesso argomento