thumbnail Ciao,

Il tecnico dei clivensi avverte i suoi in vista della difficile trasferta di Parma: "Teniamo alta la guardia, serve continuità di risultati".

Mimmo Di Carlo torna a Parma e, dopo il felice esordio interno contro il Bologna, chiede ai suoi uomini di resettare tutto e rimanere concentrati esclusivamente sulla gara del 'Tardini'.

Il tecnico del Chievo, presentatosi in sala stampa per la tradizionale conferenza pre match, spiega: "Serve lavorare sulla fiducia. E a Parma voglio continuità di risultato. Questo è, e questo dovrà essere da qui alla fine della stagione”.

Quindi Di Carlo rivela: "Abbiamo ancora margini di miglioramento. La prestazione contro il Bologna è stata positiva. In più abbiamo trovato subito il giusto entusiasmo visto che ci siamo esaltati con i nostri tifosi. Il Chievo, però, non è certo squadra che vive di ricordi. Ci dobbiamo ripetere all'infinito. E la partita di Parma potrà dire molte cose in tal senso”.

Poi promuove il mercato condotto dalla società: "Mi ha accontentato. Per ogni ruolo ho due possibilità di scelta. Per un allenatore è il massimo. Posso scegliere durante la settimana. Aiutato anche dalla competizione interna che tiene tutti sulla corda. Con la panchina 'allargata' aumentano anche le opportunità di scelta. Di più non potevamo chiedere".

Infine Di Carlo si sofferma sui prossimi avversari e spiega: "Hanno perso qualcosa in attacco. Ma Pabon, Belfodil e Amauri sono giocatori di tutto rispetto. Il Parma è squadra di ottima qualità. In questa prima parte di stagione magari i valori messi a confronto si equivalgono.giocano la prima in casa e vorranno riscattarsi dalla sconfitta con la Juve".

Sullo stesso argomento