thumbnail Ciao,

Il brasiliano, passato alla Juventus a costo zero, punzecchia il suo ex club: "E' stata una mancanza di considerazione. Ora sono in una squadra vera, devo dimenticare l'Inter".

Estate di calciomercato al veleno. Non solo Antonio Cassano, anche Lucio ha qualcosa da ridire nei confonti del suo vecchio club. Passato a costo zero alla Juventus, il brasiliano è stato ceduto dai nerazzurri nell'ambito del restyle della rosa di casa Inter.

"No, non sono stato io a volermene andare, ma hanno messo in chiaro da subito che non mi volevano" le parole del vederoro a 'UOL Esporte'. "C'è stata ingratitudine da parte del club, dal primo all'ultimo momento. Dovevano dirmelo prima, ho passato tre anni qui".

Insieme a lui ha salutato anche l'amico Julio Cesar: "Hanno aspettato la fine della stagione e parlato con noi. Anche Julio meritiva più rispetto. E' stata una mancanza di considerazione. Ora sono in una squadra vera, devo dimenticare l'Inter".

Ora cercherà di aggiungere trofei bianconeri al suo palmares: "Mi sento bene, è una nuova esperienza. Tornare in Brasile? Ne hanno parlato, ma non è arrivata una proposta concreta. Voglio tornare in Brasile in futuro, magari all'Internacional. Per ora però voglio giocare altri due anni qui in Italia".

Sullo stesso argomento