thumbnail Ciao,

A Zeman Stekelenburg non fa impazzire, Goicoechea è ormai dietro l'angolo. Il portiere uruguaiano arriverà a breve nella Capitale.

L'anno scorso a Roma, la regola era chiara: Stekelenburg titolare, poi Lobont. Il romeno, per, ha disputato tutta la preparazione con Zeman e sembra interpretare al meglio il ruolo di portiere che il boemo ha in mente ed ecco perché a fare le spese delle decisioni dell’allenatore potrebbe essere l’olandese.

Stekelenburg sbarcò a Roma con l’etichetta di portiere sul quale costruire il futuro ed a un anno dal suo arrivo potrebbe già cambiare squadra, forse stabilendosi oltre manica, magari al Tottenham di Villas Boas. Infatti, l’ex vice di Mourinho mentre corteggia Julio Cesar guarda anche a Stekelenburg. L’accordo fra le parti si troverebbe per una cifra di 5-6 milioni di euro senza nessuna difficoltà.

A Roma intanto arriverà l’uruguaiano Mauro Goicoechea in forza al Danubio. A sentire il giocatore ed il suo agente il portiere classe ’88 si sente già parte integrante della squadra: "Sto aspettando gli ultimi documenti, poi partirò per Roma - ha detto Goioechea - per fare le visite mediche e firmare il contratto. E lì chiederò aiuto al mio amico Alfaro della Lazio".

Insomma, per il momento tra i due pali della Roma c'è un punto interrogativo molto, molto grande...

Sullo stesso argomento