thumbnail Ciao,

Finalmente un sorriso in casa biancoceleste, la Lazio batte gli svedesi del Malmoe per 2-1. Risultato che sta stretto alla compagine allenata da Petkovic, apparsa in crescita.

Nell'ultima amichevole precampionato, la Lazio di Petkovic mostra incoraggianti segnali di crescita, e supera gli svedesi del Malmoe per 2-1. Ad apire la gara è un rigore perfettamente calciato da Hernanes al 37' del primo tempo ma, dopo aver sciupato moltissimo, i biancocelesti si fanno raggiungere da un goal di rapina firmato Rexhepi all'80'. Alla fine è il ceco Kozak a risolvere il match con un'imperiosa zuccata su corner.

La Lazio prende subito in mano le redini del match e al 12' sfiora già il vantaggio con Mauri che, da posizione favorevolissima, spedisce incredibilmente a lato. Al 19' è invece Hernanes, con una potente conclusione da fuori, a provare la via della rete, ma il tiro si spegne sul fondo.

E' il preludio al goal che arriva su rigore, fischiato al 36' dal direttore di gara per fallo su Mauri, presentatosi ancora una volta a tu per tu con il portiere avversario e steso da un difensore svedese. Hernanes trasforma il penalty con freddezza, è 1-0 Lazio. Si chiude così il primo tempo, biancocelesti in vantaggio e apparsi finalmente propositivi e volitivi.

In avvio di ripresa è nuovamente la Lazio a rendersi pericolosa dalle parti del portiere avversario: Candreva in tuffo, di testa, su perfetto suggerimento di Mauri, impegna severamente Dahlin che alza il pallone sulla traversa. Al 64' ancora l'ottimo Mauri, con un morbido pallonetto, prova a siglare il raddoppio biancoceleste, ma il difensore avversario Helander fa in tempo a sventare il pericolo.

Dopo un'altra buona occasione sciupata dal solito Mauri, all'80 arriva la beffa: incredibile svarione difensivo di Radu, cross in mezzo e Rexhepi appostato sul primo palo fredda Bizzarri, 1-1 Malmoe. Tre minuti dopo il ceco Kozak avrebbe sui piedi la palla del nuovo vantaggio biancoceleste, ma spreca tutto con un controllo difettoso. Lo stesso Kozak si fa perdonare allo scadere, schiacchiando in rete un corner ben calciato per il goal del definitivo 2-1 al 92'.

Il tabellino della gara:

LAZIO-MALMOE 2-1 (1-0)
MARCATORI: 37' rig. Hernanes (L) , 80' Rexhepi (M), 92' Kozak (L).
LAZIO (4-2-3-1): Bizzarri; Konko, Dias, Biava, Cavanda (84' Rozzi); Candreva (78' Radu), Onazi, Ledesma, Mauri cap. (78' Kozak); Hernanes, Floccari (63' Zarate). All. Petkovic. A disp.: Berardi, Scaloni, Zauri, Rocchi.
MALMOE(4-4-2): Dahlin; Concha (63' Stenström), Sudic, Helander, Ricardinho (77' Andersson); Nilsson, Nazari (66' Kroon), Figueiredo, Thern (77' Cibicki); Ranégie (63' Rexhepi), Rantie. All. Norling. A disp.: Olsen, Pekalski, Larsson, Konate.
ARBITRO: Calvarese


Sullo stesso argomento