thumbnail Ciao,

A Villar Perosa c'è spazio anche per il calcio giocato: "Sensazioni buone. La squadra ha vinto la Supercoppa, c'è un ottimo spirito. Ci fa ben sperare per il campionato".

Spegnere la polemica? E perchè mai? In Italia meglio alimentarla. E così John Elkann, presidente della FIAT e numero uno della Juventus, torna sulle parole di Znedek Zeman. Il boemo, infatti, aveva evidenziato come Antonio Conte non dovesse assolutamente allenare dopo le noti vicende di Scommessopoli.

"Secondo me la cosa interessante è che Carrera in una partita ha vinto più che Zeman in una lunghissima carriera" la stilettata ai microfoni di 'Sky Sport' nei confronti del tecnico giallorosso. "Tutto sommato quella alla fine è la migliore risposta per Zeman".

A Villar Perosa c'è spazio anche per il calcio giocato: "Sensazioni buone. La squadra ha vinto la Supercoppa, c'è un ottimo spirito. E' una squadra molto affiatata e sicuramente questo ci fa ben sperare per il campionato che inizia tra poco".

In quell'occasione il Napoli non si è presentato alla premiazione: "Sono stato alle Olimpiadi, ho visto tanti esempi di rispetto delle regole" ha continuato Elkann, prendendo di mira anche gli azzurri. "Credo che quello sia lo sport, quello è il modo di comportarsi. Quest'anno olimpico deve portare a ragionare e a riflettere su quello che vuole essere lo sport e soprattutto sui comportamenti che debbono essere tenuti".

Intanto Conte dovrà stare fuori dieci mesi: "Tutte queste vicende non sono e non fanno parte della Juventus. Portiamo avanti una linea che è di assoluta condivisione con la squadra, con i giocatori e con il mister, proprio per portare a termine questa vicenda estremamente difficile, complicata, sgradevole e credo anche debba far pensare a come vuole agire in generale la giustizia sportiva.

E se non è anche il caso di aprire una riflessione su qual è la giusta applicazione delle leggi e come deve funzionare la giustizia sportiva. Noi siamo fiduciosi e attendiamo fiduciosi".

Sullo stesso argomento