thumbnail Ciao,

Il terzino giapponese, in un'intervista rilasciata in patria, ha tracciato un personalissimo bilancio della sua esperienza nerazzurra: "C'è tanta pressione, e quando sbagli...".

"Voglio diventare il terzino numero uno al mondo". Parola di Yuto Nagatomo, giapponesino la cui voglia di emergere è inversamente proporzionale alla sua statura. Il terzino dell'Inter, in un'intervista al portale nipponico Asahi.com, ha raccontato alcuni, interessanti aspetti della sua esperienza nerazzurra.

"Io non ho obiettivi personali - ha spiegato, come evidenziato da fcinternews.it - Voglio soltanto che la squadra giochi bene, perché se gira la squadra tutto gira e funziona di conseguenza. Piuttosto, penso a come trascinare la squadra quando magari le cose vanno male, questo sì".

Viste le premesse, insomma, appare "naturale, poi, che io voglia diventare il terzino numero uno al mondo". Un proclama davvero ambizioso per il giocatore, prelevato dal Cesena nel gennaio 2011.

Conservare il posto in squadra, in una big come l'Inter per giunta, non è facile per nessuno: "E' dura, c'è tanta pressione, e quando commetti un errore lo senti. Ci vuole coraggio e personalità per affrontare un'avventura come questa".

Sullo stesso argomento