thumbnail Ciao,

Il nuovo attaccante giallorosso, chiamato da Prandelli per l'amichevole di Ferragosto contro l'Inghilterra, ammette: "Sono soddisfatto, però mi spiace per Borini e Osvaldo".

E' un momento d'oro per Mattia Destro. La punta della Roma, fresca di convocazione in Nazionale per l'amichevole ferragostana contro gli inglesi, non nasconde tutta la propria gioia ma si rammarica generosamente per i compagni Borini e Osvaldo, tagliati fuori da Prandelli.

Destro ha parlato ai microfoni di 'Romanews.eu', al termine dell'amichevole vinta per 0-6 dai giallorossi contro gli austriaci del Liezen: "Come sto? Devo essere alla pari del gruppo quindi a volte quando loro fanno determinati lavori, noi ultimi arrivati ci stacchiamo per fare altro. Queste sono partite che ci servono per mettere su minuti e prendere condizione, poi se i gol vengono va bene".

Q
uindi la punta si sofferma sulla convocazione in azzurro, e ammette: "E' sempre una grandissima emozione quando arriva la convocazione della nazionale. Penso che sia motivo d'orgoglio mio e mi spinge sempre a dare il massimo".

Infine Destro esprime tutto il proprio rammarico per non poter riabbracciare in Nazionale l'amico Borini ed il compagno Osvaldo: "Mi dispiace perché Borini è un grande amico. Osvaldo lo sto conoscendo adesso però è un bravissimo ragazzo oltre che essere un grandissimo giocatore...".

Sullo stesso argomento