thumbnail Ciao,

Il presidente nerazzurro sulla gara con l'Hajduk: "Soddisfatti non si può essere. Però, guardando la squadra - senza pensare al risultato - si è mossa abbastanza bene".

"Vediamo, adesso stiamo vedendo, qualche cosa succederà". Massimo Moratti tranquillizza i tifosi dell'Inter, che chiedono a gran voce nuovi rinforzi soprattutto dopo la pessima prestazione della formazione nerazzurra nei preliminari di Europa League contro l'Hajduk.

All'ingresso negli uffici della Saras, il patron nerazzurro si è soffermato ai microfoni di 'Telelombardia': "Soddisfatti non si può essere - ha ammesso Moratti in relazione alla partita di ieri - Però no, guardando la squadra - senza pensare al risultato - si è mossa abbastanza bene. Non correvano molto perché faceva un caldo terribile. Credo poi che, psicologicamente, valesse - anche se uno non vuole - il fatto di aver vinto facilmente là. Però adesso, comunque, rimettiamo alla prova il tutto e vediamo come va".

Tra i migliori in campo nelle file dei nerazzurri Andrea Ranocchia, che è sembrato tranquillo nonostante il suo nome sia finito, suo malgrado, nelle pagine dedicate alla vicenda sul calcioscommesse: "Mi è sembrato sereno, quindi poi vediamo cosa succede"
 
Infine Moratti ha commentato il nuovo terreno di gioco di San Siro: "Bisogna chiedere ai giocatori ma mi è sembrato che fossero più soddisfatti di quanto lo fossero con l'altro campo. Non c'era un discorso di zolle, di cose fastidiose per loro o pericolose".
 

Sullo stesso argomento