thumbnail Ciao,

L'amministratore delegato rossonero dopo il 5-1 subito a New York contro le 'Merengues': "È stato un errore gravissimo e non tollero queste figuracce"

Pesante, sonora, che rischia di lasciare il segno delle cinque dita sul volto di un Diavolo sfigurato: la 'Manita' rifilata dal Real Madrid al Milan nell'amichevole di New York non può passare inosservata. Infuriati i tifosi, letteralmente "incazzato nero" Adriano Galliani, scurissimo in volto dopo la sconfitta rimediata contro gli spagnoli.

L'amministratore delegato rossonero si è scagliato pesantemente contro Massimiliano Allegri, addossandogli la colpa della figuraccia: "Quando si gioca con il Real non bisogna pensare che sia solo un'amichevole - le parole riportate dalla 'Gazzetta dello Sport' - Siamo a New York, davanti a sessantamila persone, stadio pieno, occhi di tutti addosso, milioni di occhi collegati in tv. Il Milan non è la Solbiatese".

A Galliani non sono andate giù le sostituzioni di Allegri nella ripresa: "Anche Mourinho ha fatto tanti cambi? Ma l'ha vista la panchina del Real? Kakà, Higuain, Arbeloa. Nove cambi non si fanno. È stato un errore gravissimo e non tollero queste figuracce. Sono incazzato nero".

Ieri intanto è scaduto il termine per la richiesta di rimborso dell'abbonamento: il Milan ha fatto sapere che sono soltanto 72 le tessere rimborsate e che il numero ufficiale di abbonati in vista della prossima stagione è attualmente di 19.283.

Sullo stesso argomento