thumbnail Ciao,

L'attaccante rossoblù, che divide la stanza con l'ex punta del Pescara, loda il giovane compagno sicuro afferma: "E' un ragazzo d'oro, farà grandissime cose".

Alberto Gilardino e Ciro Immobile compagni di squadra nel Genoa e, durante la fase del ritiro, compagni anche di stanza. Occasione questa per conoscersi meglio e per far sbilanciare il più esperto compagno circa le immense qualità, non solo tecniche, del nuovo arrivato.

Gilardino infatti, ai microfoni di 'Sky Sport',  si è dilungato sul proprio rapporto con il giovane Immobile, dichiarando: "Tutto è successo per caso, mister De Canio ci ha messo in stanza insieme, poi è stata una piacevole sorpresa. Ci siamo trovati subito alla grande, continuiamo questa avventura insieme".

L'attaccante, Campione del mondo nel 2006 con l'Italia, si augura che l'intesa nata in ritiro possa tradursi anche sul campo: "Lo speriamo, sicuramente facilita le cose, sempre se il mister deciderà di farci giocare assieme".

Infine Gilardino si dice certo riguardo al roseo avvenire a cui andrà incontro il nuovo compagno: "Ciro è' un ragazzo molto umile, che ha una carriera davanti importantissima e può solo far bene, quindi credo che per come si sta allenando ed ambientando può fare solo delle grandissime cose".

Sullo stesso argomento